Dreaming Echoes: Introduzione del libretto interno

Echi provenienti da un mondo vicino, un mondo reale quanto il nostro, scoperto per caso, incontaminato, tutto da esplorare, tutto da costruire…
Un mondo sovrastato da uno spicchio di luna e da dolci stelline, composto di città separate da miglia e miglia di paesaggi da percorrere piacevolmente sotto il sole;

Echi di città distanti ore tra loro, ma accoglienti e piene di oasi di ristoro, dove ci si puo cibare delle piu intense delizie, ma soprattutto, della felicità altrui..
Dove ci si lascia cullare come neonati dalle coccole e dalla dolcezza, dove ci si abbandona ai piaceri piu intensi, e si espande la percezione dei propri sensi oltre il reale, oltre l’immaginazione, oltre se stessi…
Dove si vive la notte quasi piu del giorno, tra bagni notturni, calici di vino, erbe magiche, pozioni e incantesimi..

Echi di un mondo popolato da strane creature senzienti e pensanti, seppure a volte un po strambe..
Micetti, pulci, pulcini, folletti e fatine.. scimmie cuccioli e tartarughine….
Un mondo fatto di strane usanze, dove ci si saluta con un “musino musetto”, viso contro viso, dove ancora si sorride soffiando bolle di sapone al vento, dove la calda acqua di un bagno, unisce i corpi e le anime delle persone, e dove tutto l’ambiente esterno, fa da semplice cornice alla passione…

Se anche tu vuoi assaporare una parte delle meraviglie di questo mondo, o semplicemente vuoi riportarle alla mente, non devi far altro che dedicare un po di tempo a questo nuovo mondo… Rilassati, assicurati di non essere disturbato per qualche tempo, abbassa le tapparelle, elimina qualsiasi fonte di rumore e disturbo, siediti comodo in poltrona, o sdraiati comodamente su un morbido letto, chiudi gli occhi, accendi lo stereo…

… e ascolta gli Echi Sognanti…

Leave a Reply